GUIDA ALLE ISOLE DAHLAK: SETTIMA TAPPA

Assarca Kebir e Assarca Seghir: settima tappa alle Isole Dahlak con Vincenzo Meleca e la sua Guida alle isole Dahlak, la prima in assoluto sull’arcipelago!

Assarca Kebir e Assarca Seghir

Assarca Kebir (15°32’04,25”N-039°54’54,39E) e Assarca Seghir (15°31’29,47”N-039°55’43,94”E)

Queste due piccole isole sono tanto vicine che su molte carte geografiche vengono indicate come se si trattasse di una soltanto. I pescatori e marinai locali, invece, le distinguono correttamente in Assarca kebir (Assarca grande) e Assarca seghir (Assarca piccola) e così faremo noi.
Assarca Kebir (che inglesi e statunitensi chiamano Black Assarca), di forma grosso modo ovale, con il diametro maggiore di circa mezzo chilometro, si trova nel bel mezzo del Canale Sud, tra le isole di Dilemmi ad est e Shumma ad ovest. L’approdo non è facile a causa della mancanza di ridossi, ma vale la pena avvicinarsi per esplorare il bellissimo reef che si trova sul lato orientale. Su questa piccola isola durante la Seconda Guerra mondiale fu installata una batteria contraerea con due cannoni da 76 mm, di cui è oramai difficile trovare traccia, in quanto i pezzi di artiglieria furono rimossi e le loro piazzole nel tempo sono state quasi completamente ricoperte dalle euforbie.


L’isola però è diventata abbastanza nota tra gli appassionati di storia antica e di archeologia subacquea perché nel 1995 il velista italiano Doi Malingri, che per un paio d’anni girò l’arcipelago delle Dahlak con il suo catamarano Incaurina Marianna, contribuì ad un’importante scoperta archeologica. Alcuni snorkellisti suoi ospiti, infatti, segnalarono di aver osservato in un basso fondale in prossimità dell’isola alcune anfore dall’aria piuttosto antica. La notizia fu poi utilizzata dall’archeologo Ralph K. Pedersen che effettuò negli anni successivi una serie di campagne di archeologia subacquea, rinvenendo i resti di un relitto di epoca axumita e numerose anfore risalenti ad un’epoca compresa tra il IV ed il VII secolo d. C.
Distante meno di un chilometro dalla gemella Assarca kebir, Assarca seghir, chiamata anche l’isola bianca per l’anello di candida sabbia corallina che la circonda, ha anch’essa una pianta ellittica, con il diametro maggiore di circa 250 metri. Ideale per gli snorkellisti il reef settentrionale, che in molti tratti è a poche decine di centimetri sotto la superficie del mare.


Link

Qui di seguito troverete i link ai nostri viaggi che prevedono la visita dell'arcipelago delle Dahlak

“Charming Dahlak 10gg” con un soggiorno di 6 giorni alle isole;



“Focus Eritrea 10gg” e “Focus Eritrea 12gg”
prevedono entrambi 3 giorni alle isole e la vista dell'Eritrea.

Sul nostro blog potete leggere gli altri articoli che parlano delle altre isole

Se volete ricevere subito una risposta a qualche dubbio e curiosità, chattate con noi dal sito o scriveteci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Riceverete una veloce risposta.


Like & Share

   
   

AFRONINE TOUR SRL - Via Felice Casati 15 20124 MILANO ITALY - TEL +39.02.29512185 - FAX +39.02.29406769 - MAIL [email protected]